Dusan Vlahovic e Arthur Cabral: giocatore che va e che viene nella Fiorentina. Biografie e carriere a confronto.

Dusan Vlahovic è l’attaccante serbo della Fiorentina acquistato dalla Juventus, Arthur Cabral è attaccante brasiliano della Basilea che lo sostituisce.

L’attenzione dei media, dei tifosi e anche del fantacalcio si è concentrata su Dusan per via dell’infortunio Chiesa e per il fatto che la signora ha giocatori in prestito e non importanti e che attraggono l’interesse di Inter, club spagnoli e club inglesi.

Ad esempio, Morata che indossa la maglia nove, è un prestito del Barcellona, se le nuove regole sui prestiti Fifa lo consentono c’è il Real Madrid interessato ad un passaggio di giocatori. Quindi, Morata non ritornerebbe nella sua prima squadra spagnola ma si troverebbe con un altro club importante.

Arthur Cabral forse è meno conosciuto ma altrettanto importante, in fondo la Fiorentina è al sesto posto in classifica. Un club che si sta facendo notare vicino all’area di qualificazione Uefa, che ha raggiunto i quarti di finale di Coppa Italia. Ecco le carriere a confronto ma soprattutto le trattative di acquisto e cessione. (Per lo sport potete leggere anche La Juventus di Allegri costruisce la sua squadra top).

Dusan Vlahovic

Dusan Vlahovic è calciatore serbo, nato a Belgrado il 28 gennaio 2000. Gioca come attaccante anche nella nazionale Serba. Squadre di cui ha fatto parte e fa parte: OFK Belgrado, PArtizan, Fiorentina, Under U19 e poi U21 Serbia, Serbia dal 2020. Squadra che lo ha scoperto e allenato insieme all’OFK anche Stella Rossa. Nella Fiorentina viene scoperto da Pantaleo Crovino nel 2017, prima gli fa un contratto preliminare e poi conferma il suo ruolo di attaccante il 28 gennaio 2018. Attaccante forte e potente, tiro preciso, rigorista, gioco aereo, abile nel dribbling. Sulla Gazzetta oltre che al valore dell’investimento Juventus (75 milioni di euro) troverete il racconto di queste giornate.

Di fatto, il 28 è il suo compleanno e il 29 ci sono le visite mediche di ruotine e il tampone obbligatorio. Pensate che il suo trasferimento alla Juventus o altro club era previsto per fine stagione, quindi in estate. Difficile dire se già giocherà nelle prossime partite bianconere ma c’è una buona speranza. Per cinque anni verrà pagato sette milioni di euro a stagione. Dato che tra Fiorentina e Juventus c’è l’accordo ma ancora non è stata definita la modalità di pagamento non si può dire concluso ma ciò avverrà nei prossimi giorni, forse prima di sabato.

Le prossime partite della Juventus saranno in casa, il che è positivo per Vlahovic per un primo successo, non per testare già la sua potenza nei ritiri soprattutto europei. Quindi, match in arrivo contro il Verona e il Sassuolo in Coppa Italia, poi ritiro contro l’Atalanta ed è già una bella prova. La Dea non è favorita per la vittoria ma analizzando i bookmakers troviamo uno scarto davvero breve tra le quote 1×2 di Atalanta e Juventus, 2.66 contro 2.50 (su https://www.rabonascommesse.info/)

Arthur Cabral

Conosciamo adesso Arthur Mendonca Cabral, semplicemente Arthur. Attaccante del Basilea, squadra svizzera nella Super League. Squadre che lo hanno allenato in passato Ceara e Palmeiras. Il Basilea è il club dove ha ottenuto i maggiori risultati: 77 presenze e 46 goa contro le 48 partite del Ceara e le 11 reti dal 2015 al 2018. Con il Basilea gioca dal 2019. Centroavanti, abile nel dribbling e sewnso del goal. Ha giocato nella Coppa del Brasile. La Fiorentina ha lanciato un proposta di 14 milioni di euro più due di bonus per l’attaccante sostituzione di Vlahovic. Caerà Sporting Club e Palmerias otterrebbero delle percentuali sulla plusvalenza. Senza l’accordo della Fiorentina Cabral era destinato al rientro nelle squadre precedenti.

I prossimi avversari della Fiorentina saranno: Lazio, Atalanta in Coppa Italia, Spezia e Atalanta in campionato. Per Cabral un contratto viola lunghissimo ma non si sa se verrà firmato in questi giorni ormai ultimi per la sessione invernale di gennaio o in estate.

Author: Admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.