Rinvio Coppa d’Africa: voto mercoledì? Ecco gli ultimi aggiornamenti

La Coppa d’Africa potrebbe essere rinviata a causa del Coronavirus. Una situazione vissuta anche dal calcio europeo con Euro2020 spostato di un anno all’inizio della pandemia. Ancora tutto da decidere, giorno decisivo mercoledì come raccontano diversi quotidiani. I siti di scommesse sportive già si stanno organizzando per spostare calendari oppure riorganizzare sezioni dei portali web desktop o mobile (download della librabet app) preparati apposta per questa competizione.

Cosa succederà in settimana

Patrice Motsepe, presidente della confederazione africana del calcio, incontrerà nei prossimi due giorni gli organizzatori del torneo per parlare del rinvio oppure, cosa da escludere al momento, dell’annullamento. Gli organizzatori hanno seguito dati e notizie, la situazione è molto delicata nonostante il desiderio di non dover saltare il torneo come organizzato e alcune considerazioni positive, della rassicurazioni.

Patrice Motsepe è collegato al presidente della Fifa Infantino. Le tensioni che si vivono in Africa a causa del Covid sono sentite in Europa, tutte le legge e i campionati europei vedono il rischio di assenze, rischi contagi soprattutto della nuova variante Omicron. I calciatori africani dovendo viaggiare tra ritiri per le rispettive nazionali e i rispettivi club rischiano di contaggiarsi e dove affrontare tanti giorni di assenza tra protocolli e quarantene preventive all’andata e al ritorno.

Qualche numero

Un giocatore che parte per giocare nella Coppa d’Africa potrebbe essere assente fino a due mesi dalla rispettiva squadra. Il protocollo covid prevede dieci giorni di quarantena, per questo tra preparazione, tempi di recupero, partite, infortuni per i calciatori africani la Coppa Africa richiede molti sforzi e sacrifici. Tuttavia, essendo una competizione importante tutto il calcio e i club africani si impegano a portarlo avanti.

La situazione Covid in Africa

Come spiega epicentro.iss, l’Africa conta 53 Paesi con situazione socio economiche, sanitarie, politiche e nazional molto diverse. L’epidemia è presente come tanti altri continenti, vede situazioni molto a rischio perché è un continente fragile che affronta tutti i giorni guerre, epidemie, povertà.

Si è registrato in una delle ultime settimane una crescita incredibile di contagi, un boom. Guardando lo scorso anno e l’attuale, si nota una crescita a causa di quest’ultima settimana di contagi dell’83% rispetto al 2020. Le varianti sono il motivo di crescita e forte diffusione, quindi senza vaccino la situazione è veramente esplosiva. Delta e Omicron, come spiegano gli esperti dell’Organizzazione Mondiale della Sanità stanno creando raddoppio di contagi ogni cinque giorni con numeri altissimi di decessi e terapie intensive.

Coppa Africa: competizione e nuova edizione torneo

La Coppa delle Nazioni Africane è conosciuta semplicemente con la sigla Can o Coppa d’Africa. E’ la più importante competizione calcistica per i paesi africani iscritti al CAF, Confederazione calcistica africana. Vincendo la competizione si diventa Campioni d’Africa, il torneo è ogni due anni e durata di due mesi: gennaio e febbraio. Partecipano 24 squadre con formula fase a girone, eliminazione diretta. Fondata nel 1957 ha l’egitto come paese per il record di vittorie, l’Algeria come ultima squadra nazionale detentrice del trofeo campione d’Africa. L’ultima edizione si è giocata in Egitto, la prossima è Camerun 2021. Si sono contese la qualificazione ben 52 squadre, 24 sono quelle selezionate. Sei gli stadi dove si gioceranno le partite. Oltre al Covid, il Camerun ha avuto delle condizioni meteo che mettono a rischio la competizione, la pandemia aggiunge una nuovo difficoltà. Prossima edizione: 2023.

Author: Admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.