Fiorentina in estate: prende in prestito Jovic, conferma Italiano, si prepara a Playoff e campionato

La Fiorentina, con il suo settimo posto in classifica, ha conquistato il diritto di partecipare al Playoff di Europa Conference League 2022/2023. Quindi, ancora non si è nella terza competizione Uefa, la Fiorentina è inserita nel percorso delle piazzate, le partite di andata e ritorno sono previste il 18 e il 25 agosto.

Non sappiamo chi sarà il nostro avversario fra 33 avversari possibili, saranno 17 le gare in tutto ad essere sorteggiate martedì 2 agosto. Poi, l’11 agosto bisognerà aspettare anche le gare di ritorno del terzo turno di qualificazione. Insomma, un po’ di attese mentre si acquisiscono nuovi giocatori e si studia il nuovo calendario di Serie A.

Antepost e prime partite le potete trovare su Powbet (clicca qui), bookmakers online che offre diverse tipologie di scommesse sui match di calcio. E a proposito di scommesse, la Fiorentina non è favoritissima come prima squadra rispetto a Milan, Juventus, Inter, Napoli ma suscita interesse. Italiano da poco confermato cerca un capocannoniere in grado di far iniziare la stagione con il piede giusto. Prima c’era Vlahovic, questo marcatore di pochi punti dietro a Immobile, può essere sostituito iniziando da Jovic.

Un elenco di nomi e notizie: alla ricerca di un nuovo Dusan

Violanews in un articolo dedicato scrive: la Fiorentina ha una priorità, rimpiazzare i tre top che hanno lasciato la squadra, ovvero Vlahovic, Odriozola e Torrera. Dodò dello Shakhtar, Jovic e Mandragora sono possibili sostituzioni. Jovic è importante, vediamo il perché.

Luka Jovic, carriera, caratteristiche tecniche e contratto con la Fiorentina

Luka Jovic è calciatore serbo, attaccante del Real Madrid e della nazionale serba, potrebbe essere stato già chiuso un accordo di prestito senza riscatto con la Fiorentina. Le notizie circolano veloci e non sono ancora del tutto certe, bisogna attendere la fine di questa giornata o della settimana. Le caratteristiche di questo attaccante sono davvero tante, viene paragonato a Pancev e Falcao. Con Stella Rossa, Jovic inizia la sua carriera e ottiene già 12 reti in 42 partite, Vlahovic ha concentrati tutti i suoi successi in pochissime squadre ed era già osservato da tempo da Juventus e altre squadre di Serie A. Jovic è un attaccante forte, classe 97, gavetta e successi in squadre come Benfica, Entricht Francoforte, Real Madrid e poi la nazionale serba, nove reti in 25 partite. Insomma, ha tutte le carte in regola per essere un buon marcatore.

Jovic come Vlahovic ha in comune che voleva giocare in Italia, diversi club si sono fatti avanti, non esce il nome Milan possibilità che si era aperta lo scorso anno. Il Real Madrid non vuole rinunciare del tutto a Jovic ma ci sono diverse questioni in ballo anche per la Fiorentina, ad esempio lo svincolo di Milenkovic. Si parla per i viola di un prestito senza riscatto con ingaggio di sei milioni di euro diviso tra le parti. A dirigere li accordi il procutatore Ramadani.

Author: Admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.